Home Cos'è lo yoga Benefici dello yoga

Yoga e gravidanza: i benefici

Lo yoga porta benefici nelle diverse fasi della vita di ogni essere umano. La gravidanza è un momento particolarmente delicato, porta grandi cambiamenti nella vita di una donna e lo yoga, con esercizi e pratiche pensate appositamente per le gestanti, può portare grandi benefici in una fase tanto complessa sia dal punto di vista fisico che psicologico.

La gravidanza: una delicata fase della vita.

Per la donna rimanere incinta segna l’inizio di un risveglio del proprio potere creativo. Concepire, nutrire e partorire un altro essere umano attiva un processo di cambiamento della propria vita enorme e profondo: da donna diventa madre.

Cosa si avvia concretamente in questo ciclo?

A livello fisico, è oggetto di una rivoluzione ormonale che ha ripercussioni profonde su tutto l’organismo, con un adattamento che permette la crescita e il sostentamento di un altro essere nella propria pancia per nove mesi.
A livello psicologico inizia un confronto importante e totale con se stessa, con le proprie paure, emozioni, credenze. Il suo ruolo nella coppia e nella società si modifica.
Inoltre i ritmi folli della vita di oggi non la aiutano a trovare un nuovo passo fatto di lentezza, ascolto e accudimento amorevole della propria persona e della coppia, che invece sono decisivi per una buona riuscita della gravidanza e del parto. L’instabilità della coppia, che oggi spesso è una realtà per tanti, contribuisce a rendere impegnativa per la donna questa fase della vita. L’ospedalizzazione forzata è spesso l’unica via proposta e attuata al momento della nascita e non migliora le cose. Infine il dover lavorare, spesso, quasi fino all’ultimo giorno, non è la condizione migliore per rilassarsi e prendersi cura della propria gravidanza.

La pressione che la donna riceve da tutto questo può essere molto forte, anche perché nel mondo occidentale molto spesso le antiche saggezze, detentrici di una conoscenza profonda della gravidanza e del femminile, si sono perse, lasciando la donna da sola in balia di smarrimento e timore.

Quali sono i benefici dello yoga in gravidanza?

Lo yoga e suoi benefici per la gravidanza

Lo yoga è uno strumento completo al servizio dell’essere umano, che può riportare in uno stato di equilibrio e integrazione profonda agendo sul corpo, la mente e lo spirito. Lo yoga può aiutare ad adattarsi ai cambiamenti della vita e alle nuove esigenze che essi portano; per la donna incinta praticare yoga è una possibilità di grande aiuto e beneficio per una gravidanza più serena, naturale e felice.

Lo yoga riporta la donna a sé stessa, a “esserci totalmente”, con tutta una serie di benefici:

  • Cura per il proprio corpo, per le nuove esigenze che esso ha: rinforzare il pavimento pelvico, sostenere la colonna vertebrale, equilibrare il sistema endocrino, migliorare la circolazione…
  • Aiuto nell’affrontare le proprie emozioni e paure, soprattutto quella del parto e del dolore.
  • Si affina nella gestante la consapevolezza del cambiamento di sé stessa e del proprio bimbo/a, mese dopo mese, potendo così gioire e arricchirsi di un momento unico nella sua vita e in quella del suo compagno.
  • La scoperta del respiro: imparare a respirare in modo corretto e consapevole, così da risvegliarne il potere, dà un aiuto preziosissimo nel momento del parto.
  • Ritrovare un ritmo di vita più lento e rilassato: rallentare è una parola importante per lei, che non dovrebbe mai dimenticare.
  • Ascoltare già dalla pancia la presenza del nuovo essere che si prepara a nascere, costruire già da ora una relazione con lui o lei.
  • Un rafforzamento della coppia, nel sostegno e nella presenza reciproca.

Se avviene questo, la gravidanza potrà essere vissuta da una donna come un momento non di difficoltà e paura, ma di piacere e gioia infinita e potrà dare al bimbo/a una impronta positiva che lo/a aiuterà per il resto della sua vita.

Praticare yoga per la gravidanza con insegnanti certificati

Quale yoga è adatto per la donna in gravidanza?

Non tutto lo yoga può andare bene per una donna incinta, proprio perché la trasformazione che il corpo fisico, energetico e sottile mette in atto è molto importante e delicata.
Vi sono posizioni (asana), respiri (pranayama), contrazioni e altro che è meglio che la donna si astenga dal fare.
Come fare perciò?
Se si cerca un manuale per praticare in autonomia, magari perché si è già esperte della pratica yogica, è bene dare la preferenza a quelli specifici per la gravidanza, così che le informazioni siano chiare e si possano trovare sequenze dedicate a questo stato.
Per chi preferisce praticare yoga con un maestro, è importante e consigliabile cercare un centro che proponga yoga per la gravidanza, con insegnanti qualificati per farlo; anche rivolgersi a un singolo insegnante per lezioni individuali o di gruppo può essere una buona soluzione, purché sia certificato.

 

 

 

 

 

 

 

 

Scrivici un commento