Home Prodotti DVD

meditazioneyoga

  • Distribuito da: Centro Studi Bhaktivedanta
  • Data pubblicazione: Luglio 2014
  • Tipo: DVD
  • Allegato: + 1 CD mp3
  • Durata: 5 ore circa

Non sono determinanti gli eventi di per sé,
quanto piuttosto il nostro modo di rapportarci ad essi
.
Marco Ferrini

Recenti scoperte scientifiche hanno confermato la potenza trasformatrice della parola, nei Veda definita “creatrice” (Vac). L’Accademia delle Scienze Russe e delle Scienze Americane hanno dimostrato che la parola può modificare il DNA. Ascoltando cambiamo la nostra visione del mondo. Diventiamo ciò su cui meditiamo. Creiamo quella realtà che abbiamo immaginato e desiderato.

Registrazioni integrali Audio-Video di Seminari e Corsi dal vivo

1) Audio-Video con insegnamenti sulla scienza della meditazione
2) Audio-Video con esperienze di visualizzazione meditativa guidata, con immagini, suoni, musiche e mantra
3) Audiocorso in 3 lezioni “Come progettare e realizzare i nostri sogni” con esperienza di visualizzazione meditativa

Scienza della Meditazione

La meditazione è uno strumento, un mezzo, grazie al quale è possibile fare un viaggio esplorativo all’interno di sé stessi, varcando soglie, dimensioni sconosciute, ciò che in una terminologia psicanalitica potrebbe definirsi inconscio.

Sebbene questa esperienza sia già di per sé straordinaria, il processo meditativo non si limita a ciò, esso infatti non si esaurisce in un semplice pensiero o in una mera riflessione, ma innesca piuttosto una trasformazione, uno modificazione del principio pensante. La meditazione può portare od esperienze interiori cui l’intelletto non giunge, la percezione delle quali esula persino dalla sua funzione.

Tale trasformazione non può avvenire se non attraverso un investimento personale, con impegno, operosità e creatività e, una volta ottenuta, sarà possibile travalicare il pensiero ordinario giungendo ad una dimensione più profonda, ad esso non accessibile, proprio come per mezzo di una barca sarebbe possibile solcare le acque approdando ad una diversa sponda. Il raggiungimento di questa dimora in cui l’uomo può trovare sé stesso ed il proprio principio Divino, portandosi oltre la comune esperienza sensoriale e concettuale, si definisce trascendenza.

Proseguendo verso questa dimensione più profonda, gusti e tendenze connesse all’io condizionato, esito di esperienze accumulate nel corso di diversi cicli esistenziali possono destrutturarsi, lasciando emergere via via quel principio luminoso, eterno ed immutabile, che è il sé spirituale, intima e reale natura di ciascuno.

Conferenza del 29 Marzo 2009 (PI)
2 DVD + Libretto – 2 h 34 ‘

Scrivici un commento