Home Facciamo yoga Asana

Parivrtta Parsvakonasana, la posizione dell'angolo laterale ruotato

Parivrtta Parsvakonasana, la posizione dell’angolo laterale ruotato, è una posizione di torsione. Nell’eseguirla, allineiamo le spalle e ruotiamo sul nostro asse centrale; infine, la testa è l’ultima parte che ruotiamo nella torsione. Questo ci permette di lavorare anche sul chakra della gola, Vishudda (il quinto chakra), collegato proprio alle spalle, al collo, alla zona della mascella e delle orecchie.

“Poiché la vibrazione dell’anima si esprime naturalmente soprattutto in forma di suono, quando freniamo la sua espressione ci blocchiamo soprattutto nell’area del chakra della gola. Teniamo i muscoli della mandibola tesi, irrigidiamo le spalle, e il collo non è più in grado di mantenere la testa e il corpo in un corretto allineamento. La nostra espressione di noi stessi non è più libera, ma diventa sospesa e incerta. La creatività viene ridimensionata.

Allora dobbiamo fare un po’ di lavoro sul chakra della gola e liberare il corpo in modo da farlo di nuovo danzare al ritmo della vita. Se il corpo è lo strumento suonato da Dio, allora il compito del quinto chakra è di permettere alla musica della vita di esprimersi attraverso di noi in armonia.”
(Anodea Judith, Yoga e Chakra, Macro Edizioni)

Come eseguire Parivrtta Parsvakonasana

Parivrtta Parsvakonasana, posizione A

  1. Dalla posizione del Guerriero I, portate le mani a unirsi al di sopra della testa. Con le dita intrecciate, ruotate i palmi verso l’alto (posizione a).
  2. Premete attivamente le gambe, attivando i piedi uno verso l’altro. Ruotate leggermente la coscia posteriore verso l’interno e la coscia anteriore verso l’esterno. Radicate la vostra stabilità.
  3. Sollevando mento e petto, guardate in alto verso il dorso delle mani e le nocche. Fate alcuni respiri profondi mentre vi estendete verso l’alto, e aprite la gola bene estesa.
  4. Abbassate le mani verso il cuore, premendo i palmi nella posizione di preghiera. Sollevate il tallone del piede posteriore e allineate il bacino frontalmente rispetto alla parte più corta del materassino.
  5. Ruotate sul vostro asse per portare il gomito opposto verso il ginocchio anteriore. Se avete la gamba sinistra avanti, porterete il gomito destro o la parte alta del braccio destro al ginocchio sinistro, tenendo le mani unite (posizione b).
  6. Allineate la testa e il collo con l’asse centrale del busto.

Linee guida per eseguire Parivrtta Parsvakonasana

  • Estendetevi dal tallone posteriore fino alla sommità della testa.
  • Cercate di portare la maggior parte possibile del braccio opposto lateralmente rispetto alla coscia della gamba che si trova davanti.
  • Usate il gomito come una leva per accentuare la torsione. Portate le costole inferiori in avanti e le spalle all’indietro.
  • Se ruotare la testa verso l’alto crea tensione, semplicemente guardate in avanti, in linea con il petto, creando una linea retta lungo il vostro asse centrale e il collo.
  • Per migliorare il vostro equilibrio, appoggiate il tallone posteriore contro una parete.
  • Per i più avanzati: portate il tallone posteriore a terra.

yoga-e-chakra-libroYoga e Chakra, di Anodea Judith, Macro Edizioni

Questa scheda di Parivrtta Parsvakonasana e le istruzioni per eseguire l’asana sono tratte dal libro di Anodea Judith Yoga e Chakra: un manuale ricco di proposte per la pratica dello yoga organizzate in base ai sette chakra principali. Nelle pagine di Yoga e Chakra troverai questa e moltissime altre posizioni yoga organizzate in sequenze specifiche per lavorare sui chakra.
Acquista Yoga e Chakra →


Benefici di Parivrtta Parsvakonasana

La posizione yoga dell’angolo laterale ruotato (Parivrtta Parsvakonasana) rafforza le gambe, rende il busto più flessibile, stimola gli organi digestivi, apre il petto e aumenta la capacità polmonare, estende i muscoli intercostali e rafforza collo e spalle. Praticarla migliora equilibrio e concentrazione, e stimola il sistema linfatico.

Quando evitare Parivrtta Parsvakonasana, o eseguirla con cautela

In caso di:

  • Lesioni alle ginocchia.
  • Lesioni alle spalle.
  • Lesioni alla zona lombare.
  • Pressione bassa.

Altre letture su chakra e asana

chakraruotedivitaokChakra. Ruote di Vita, di Anodea Judith, Macro Edizioni

Forse questo è il libro più famoso di Anodea Judith, autrice anche di Yoga e Chakra, di certo uno dei più importanti libri sui chakra mai scritti. Ha un approccio più teorico e filosofico sul sistema dei chakra, ma è comunque una lettura appassionante e accessibile, per via dello stile di scrittura chiaro e divulgativo dell’autrice. Una lettura che non puoi mancare se ti interessano i chakra!


Asana KuvalayanandaAsana – le posizioni base dello yoga, di Swami Kuvalayananda

Per approfondire lo studio delle asana direttamente dalla voce di Swami Kuvalayananda, uno dei grandi maestri indiani contemporanei, pioniere dello studio medico e scientifico dello yoga. Questo classico dello yoga presenta le principali posizioni e i relativi benefici e usi terapeutici.


AtlantedeiChakraok

L’Atlante dei Chakra, di Kalashatra Govinda, Macro Edizioni

Una guida pratica corredata di belle illustrazioni a colori ce offre una bella introduzione sui chakra e sulle energie sottili, per uno sviluppo armonico dei centri di forza del corpo umano.

Scrivici un commento