Home Cos'è lo yoga Interviste

Cos'è il massaggio kundalini?

Cos’è il Massaggio Kundalini?

Il Massaggio Kundalini è un insieme di tecniche che fanno parte della tradizione del Kundalini Yoga secondo gli insegnamenti di Yogi Bhajan. Il fine del Massaggio Kundalini è di sbloccare e canalizzare l’Energia Vitale; molto più di una tecnica di massaggio, il Massaggio Kundalini permette di sperimentare la cura del contatto, di lavorare sul proprio vissuto emozionale collegato al corpo e sulla comunicazione non verbale.

Abbiamo fatto alcune domande su questa tecnica affascinante e sulla sua esperienza con lo yoga a Dyal Kaur, insegnante di Kundalini Yoga e Massaggio Kundalini da oltre 25 anni, allieva di Yogi Bhajan e tra i pochi insegnanti ad aver ricevuto il mandato da lui stesso per divulgare la conoscenza di questa antica e preziosa pratica.


Corso di Massaggio Kundalini a Cesena

Corso di Massaggio Kundalini

Dyal Kaur sarà al Centro Le Vie del Dharma di Cesena (ecco come raggiungerlo) ad aprile e giugno 2018, per tenere due seminari di Massaggio Kundalini, indipendenti ma complementari: un’ottima occasione per conoscere questa tecnica, sia per chi pratica Kundalini Yoga, sia per chi per lavoro o passione studia le tecniche di massaggio, sia per chi voglia avvicinarsi per la prima volta a una o l’altra di queste due discipline.


 

Intervista a Dyal Kaur

Quando hai conosciuto lo yoga e come hai compiuto la scelta di diventare insegnante?

Ho conosciuto il Kundalini Yoga nel 1984 in seguito a un incidente stradale in cui ebbi un grave trauma cranico con perdita di coscienza, in seguito al quale non riuscivo più a recuperare le mie forze e il mio equilibrio sonno-veglia. In quell’occasione mi rivolsi a un medico dell’ospedale di zona chiedendo aiuto, perché non riuscivo più a vivere una vita serena. Quel medico, al primo incontro, mi propose il Kundalini Yoga, perché lui stesso lo praticava e aveva cominciato a proporlo ai suoi pazienti. Alla prima lezione mi resi conto che la mia respirazione era decisamente insufficiente per poter stare bene. Da qui ebbe inizio il mio cammino dello Yoga e in soli 4 anni gradualmente eliminai i numerosi farmaci che prendevo. Questa esperienza mi spinse a iniziare corsi di formazione per insegnanti presso il “Centro Studi Mandala” di Roma, dove regolarmente veniva Yogi Bhajan.

Come ti sei avvicinata allo studio e alla pratica del Massaggio Kundalini?

Mi sono avvicinata al massaggio Kundalini perché veniva proposto durante i seminari di Yogi Bhajan come “Il Massaggio come Comunicazione”. Qui iniziai a sentire una forte attrattiva per questo aspetto del Kundalini Yoga. La sentivo come una grande opportunità, perché mi faceva risvegliare la percezione del mio corpo fino ad allora per me sconosciuta. Così iniziai a curarmi anche col massaggio oltre che con lo Yoga e ad approfondirne la conoscenza frequentando i corsi a Roma tenuti da un allievo diretto di Yogi Bhajan: Gobinde Singh.

Hai avuto la straordinaria possibilità di studiare direttamente con Yogi Bhajan: cosa ha significato per te essere una sua allieva?  

Allora non mi rendevo conto del privilegio che avevo nell’essere allieva di Yogi Bhajan, di potergli scrivere come avrei scritto a mio padre e di ricevere le sue lettere, ancora da lui firmate, come a una figlia. Ecco, io l’ho sentito padre e madre nell’iniziare questa nuova vita! In una sua lettera mi disse di stare unita alla Sangat italiana e di insegnare in tutta Europa, al che io rimasi scioccata, pensavo che si sbagliasse, che mi sopravvalutasse, che non conoscesse la mia pochezza… Pensavo di tutto, escluso quello che sta accadendo oggi… Essere sua allieva diretta, così come esistessi solo io, le risposte alle mie lettere così paterne, appaganti e illuminanti, mi hanno dato la certezza che ce l’avrei fatta a uscire da quel tunnel buio. Mi ha trasmesso una tale fiducia in me stessa che non mi è mai venuta meno di fronte a qualunque burrasca mi si presentasse nella vita: proprio come la forza di un padre che a tutti i costi vuole il tuo bene!

La comunicazione non verbale e il sapersi mettere in ascolto con tutti i sensi, anche il tatto, sono una caratteristica fondamentale del Massaggio Kundalini. Puoi dirci qualcosa di più a riguardo?

La comunicazione non verbale è uno strumento eccezionale per fare arrivare al cuore di una persona quella presenza mentale e spirituale che non può essere trasmessa a parole e che crea una speciale relazione di anima che cura una persona nella sua totalità. Il massaggio Kundalini rappresenta un’esperienza sensoriale unica: si occupa di riequilibrare la persona a livello Spirituale ed Energetico.

Quali benefici porta studiare e praticare questa tecnica a chi esegue e a chi riceve il trattamento?

I benefici di questo tipo di trattamento sono molteplici: amplifica tutte le energie sia a chi lo esegue come a chi lo riceve, con lo scopo di condurre a una potentissima Esperienza Sensoriale per fini meditativi, di ascolto del Sè, aumentando la nostra capacità di percezione, il nostro contatto con l’Energia universale e la nostra Elevazione Spirituale.

Il Massaggio Kundalini è una pratica accessibile solo a chi già conosce le tecniche del massaggio, oppure è possibile avvicinarvisi anche da principianti?

Il Massaggio Kundalini è una pratica accessibile a tutti, sia a chi conosce altri tipi di massaggio, sia a chi pratica già Kundalini Yoga. Gli effetti di questa pratica arricchiscono chiunque, anche chi viene da altre esperienze.

È necessario essere già praticanti di Kundalini Yoga per poter studiare il Massaggio Kundalini?

Essere già praticanti di Kundalini Yoga può favorire una migliore comprensione del processo di trasformazione che questa pratica mette in atto, ma nulla vieta ad un principiante di viverla come la sua prima esperienza, magari determinante per un cammino di crescita.

Ringraziamo Dyal Kaur per aver risposto alle nostre domande e attendiamo con gioia di ospitarla al Centro Yoga Le Vie del Dharma (Cesena) per il suo corso di massaggio kundalini!

Scrivici un commento