Home Cos'è lo yoga Le scuole

Cos'è lo Yin Yoga?

Lo Yin Yoga è uno stile di yoga morbido, lento e dolce, che prevede di mantenere in modo rilassato posizioni statiche. È uno yoga adatto a ogni età e a ogni livello di preparazione fisica. Vediamo più da vicino questo stile apparentemente “nuovo”, ma dalle origini salde nella tradizione.

Yin Yoga: una pratica per tutti

I tempi moderni corrono in fretta; la velocità delle informazioni e la quantità delle proposte spesso confonde e disorienta. Negli ultimi decenni la validità e l’efficacia della pratica yoga sono state confermate più e più volte per noi occidentali, ma la grande diffusione di questa scienza millenaria al contempo può aver creato confusione in tante persone. I medici ormai consigliano spesso di “fare yoga”, ma per chi è alle prime armi il percorso nella scelta dello stile di yoga più adatto alle proprie esigenze può rivelarsi non privo di ostacoli. Ogni stile di yoga ha la sua specifica peculiarità e bellezza e alcuni si rendono particolarmente adatti a persone con certe attitudini o esigenze, ma non ad altre.

Esiste una modalità di praticare, ancora poco conosciuta e diffusa perché particolarmente “giovane” (ma solo come definizione), che si addice davvero a tutti: lo  Yin Yoga. È una pratica molto tranquilla, che ci insegna a lasciare andare tensioni e pensieri, consentendo alla mente di rilassarsi e coinvolgendo in profondità tutto il corpo. Yin Yoga può essere praticato da chiunque, perché si adatta alle esigenze di qualsiasi corpo.

Yin Yoga: abbandonarsi nella posizione

La filosofia di questo modo di praticare prevede che lo yoga si adatti a ogni corpo, attraverso la proposta di varianti delle posizione e l’utilizzo di attrezzi per rendere particolarmente comoda la posizione e permettere al praticante di potersi abbandonare ad essa. La pratica Yin invita a restare e permettere al corpo di assumere la “sua posizione”. L’asana (cioè la postura yoga) non è infatti un’immagine (spesso complessa e acrobatica) alla quale modellarsi, ma anzi è importante che si adatti essa stessa al nostro corpo e alle sue possibilità.

La pratica dello Yin Yoga è molto lenta e si mantengono le posture da 2 a 5 minuti, sempre nel rispetto delle possibilità di ognuno, che vengono osservate, accettate e accolte per essere superate.

In realtà l’approccio appena descritto non è una novità: appartiene a tutto lo Yoga in tutti i suoi stili, ma lo Yin Yoga ne fa il valore fondante. La parola “Yin” esprime il concetto di Femminile, la sua accoglienza e dolcezza, mentre “Yang” è il principio maschile ed energizzante. Lo Yin Yoga non si pone come alternativa agli altri stili di yoga più dinamici, ma si presenta piuttosto come un complemento che unifica e completa le pratiche più attive e tonificanti, che potremmo definire “Yang”.

La staticità della pratica Yin guida il praticante all’ascolto del respiro e del silenzio e da qui alla meditazione, nel tempo, il passo è breve.

Yin Yoga per principianti, per sportivi e per chi già ama lo yoga

Yin Yoga è adatto a chi si avvicina allo yoga per la prima volta, ma anche a chi già pratica intensamente yoga e a chi fa molto sport e desidera allungare il corpo. È uno stile yoga adatto a chi ha problematiche fisiche, perché sa adattarsi alle possibilità e necessità di tutti. È uno yoga per chi, oltre ad aumentare l’elasticità del corpo, vuole ricercare anche morbidezza interiore. È adatto a chi vuole rilassarsi profondamente, ma anche a chi desidera sfidarsi uscendo da tutto ciò che è fare (parola chiave della società moderna), per scivolare in una dimensione opposta e “non facile” per i tempi che viviamo, quella del non fare, del lasciarsi andare.

Nessuna sfida, nessuna lotta, nessun conflitto tra ideale e reale: la realtà viene osservata, ascoltata e accolta come unica possibilità, come verità finale. Si scivola in profondità nella pratica, il corpo si arrende e la mente si fa docile. E quando la mente molla la presa, si aprono nuove strade di gioia inattesa.

Come diceva Lao Tzu: “Lasciando andare si ottiene tutto. Il vero vincitore è chi lascia andare”.

Letture per approfondire

Yin Yoga, di Cassandra Reinhardt, Red EdizioniYi Yoga, libro

Non sono molti i libri sullo Yin Yoga disponibili in italiano. Quello di Cassandra Reinhardt, tradotto di recente fornisce le informazioni  essenziali per iniziare a praticare yin yoga in autonomia, creando le sequenze che preferisci, ascoltando il tuo corpo e assecondandolo.

 

Dove fare Yin Yoga

Se cerchi un corso di Yin Yoga in Romagna, dai un’occhiata ai corsi settimanali di Yin Yoga e alle masterclass speciali diquesta disciplina che si tengono al nostro Centro Yoga di Cesena,

Scritto da
Insegnante Yoga diplomata presso la scuola di Vinyasa Yoga Hari-Om, Elisa fin da piccola ha giocato con il movimento e amato la danza, in continuo cambiamento alla ricerca dell’espressione ideale del corpo e di sé, che ha trovato la sua forma perfetta solo nell’incontro con la pratica yoga. Ha studiato e ancora studia con diversi insegnanti e si è approcciata a vari stili (Hatha Yoga, Iyengar, Ashtanga e Vinyasa yoga), ricercando una pratica integrale senza limiti di stile o tradizione. Agli studi di una pratica Yang più energica e muscolare, ha affiancato l’approfondimento del più morbido e dolce Yin Yoga, frequentando in Svezia lo Yin Yoga Teacher Training di Biff Mithoefer (maggio 2015) e approfondendo con passione questa attitudine alla pratica.

Scrivici un commento