Home Facciamo yoga Asana

Kakasana: la posizione del corvo

Kakasana, la posizione del corvo, migliora l’equilibrio psico-fisico e la capacità di concentrazione; a livello emotivo, rafforza l’autostima e il carattere.

Significati, simboli ed etimologia

Questa asana prende il nome dal corvo e dal suo occhio – kakakshi – che per gli indiani è uno solo, ma può cambiare di posto per guardare ovunque.

Caratteristiche

Mantra: Om Sri Kakaya namah
Bija mantra: YAM, veicolo dell'elemento aria
Elementi: aria
Natura: maschile
Chakra attivato: Anahata, il quarto chakra
Soffio vitale:prana
Respirazione:toracica
Asana compensatrici: Sarpa, Jhilli, Jambavat
Stagione propizia: estate
Ora adatta:mattino
La posizione è adatta: a chi non ha autostima; a chi si lascia influenzare avendo un carattere debole; a chi non riesce a concentrarsi

Come eseguire la posizione del corvoBenefici

Praticare la posizione del corvo favorisce l’equilibrio psico-fisico; rafforza le spalle, le braccia e i polsi; aumenta la concentrazione.

Controindicazioni

Nessuna

Esecuzione

  • Accovacciarsi divaricando le ginocchia, in punta di piedi, distanti come la misura delle spalle;
  • appoggiare a terra le mani, a formare un quadrato con i piedi;
  • piegare i gomiti in fuori per appoggiarci sopra le ginocchia;
  • infine sollevare la testa per fare da contrappeso al bacino che si solleva mentre i piedi si staccano dal suolo, unendo le punte.

Varianti

Questa variante impegnativa è in tutto uguale alla precedente variante, ad eccezione del fatto che entrambe le ginocchia, unite, si appoggiano su un unico braccio, mentre le gambe si distendono, restando sospese in aria. Naturalmente la posizione va eseguita anche dall’altro lato.

Variante della posizione del corvo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Asana KuvalayanandaAsana – le posizioni base dello yoga, di Swami Kuvalayananda

Vuoi approfondire il tuo studio delle asana?

Questo classico dello yoga ci porta direttamente la voce di uno dei grandi maestri indiani contemporanei, pioniere dello studio medico e scientifico dello yoga. In questo manuale presenta la principali posizioni dello yoga e i relativi benefici e usi terapeutici.

 

asanapranayamamudrabandhaAsana Pranayama Mudra Bandha, di Swami Satyananda Saraswati

Uno dei manuali più sistematici  e completi sullo yoga disponibili al giorno d’oggi, indispensabile per insegnanti e per gli allievi che desiderano approfondire lo studio non solo delle asana, ma di tutti gli aspetti tecnici corporei dello yoga.

Scrivici un commento