Home Diventare Insegnante

Diventare Insegnante: Flavia Tiezzi

Flavia Tiezzi, è insegnante di Hatha Yoga specializzata in Rigenerazione Posturale e Respiratoria.
La sua pagina Facebook è:
@CircuitoNatura

→ Quando hai conosciuto lo yoga?  

Ho conosciuto lo yoga all’età di 19 anni. In quel periodo vivevo a Forlì e ancora in pochi praticavano yoga; sono stata attratta prima da libri che illustravano le asana, letti per una ricerca e crescita personale. Le mie prime lezioni da allieva furono con persone molto più grandi di me, ma l’aspetto interiorizzante e meditativo mi colpì tantissimo e proseguii nel tempo, cercando anche altri stili adatti alla mia giovane età, che unissero l’aspetto delle asana a sequenze statiche e dinamiche.

Come hai compiuto la scelta di frequentare una scuola di formazione e diventare insegnante di yoga?

Mi sono trovata ad un bivio, a dover scegliere cosa era più giusto per me. Tante domande profonde mi hanno fatto decidere di iscrivermi ad un corso di formazione di Hatha Yoga, ad allontanarmi dalla routine quotidiana e a prendermi una pausa. Queste “pause” le ho fatte diventare una sorta di viaggio-vacanza-studio per diverso tempo e continuo tutt’ora. In questo modo ho permesso a me stessa di dedicare tempo alla mia passione, una sorta di ritiro dove poter comprendere in completo relax cosa c’è dietro a una disciplina millenaria. Avevo sete di conoscenza, in quel periodo, e di approfondire il mio studio dello yoga. Anche in quella occasione ero l’allieva più giovane, circondata da persone più grandi, con diverse esperienze e conoscenze. Ancora oggi ho mantenuto amicizie speciali con persone che vivono in altre città, è stato l’inizio di un viaggio nel quale navigo ancora.

Che tipo di formazione hai seguito? 

Ho conseguito la formazione EFOA di Hatha Yoga e di Rigenerazione Posturale e Respiratoria, formazione durata 7 anni. Preferivo un ritiro unico, svolto all’aperto in estate e a contatto con la natura, della durata più o meno di 21 giorni full immersion.

Quest’anno inizierò un nuovo percorso di formazione, per mantenermi nello studio e nella pratica, approfondendo.

Flavia TiezziSeguire il corso di formazione per insegnanti ha influito sulla tua pratica personale dello yoga? Come ha cambiato la tua relazione con lo yoga “sul tappetino”? 

Ha determinato una pratica più costante; la ricerca costante del focus nelle lezioni che preparo; un approccio dolce, meno alla ricerca della perfezione, ma al lasciare che tutto si manifesti per quello che è, presenza del qui e ora.

Quali effetti hanno avuto gli studi e l’attività da insegnante di yoga sul tuo stile di vita, sulla tua esperienza “fuori dal tappetino”? 

Lo studio delle tecniche Logiche in generale (stile di vita, sana alimentazione, pensiero positivo) mi ha appassionato, come se tutto ciò fosse già nelle mie corde e quindi risuonasse già mio. Ha esaltato le mie caratteristiche dandomi maggiore fiducia e forza, e coraggio e gratitudine nell’offrirlo agli altri come insegnante.

C’è un messaggio o un incoraggiamento che vorresti dare a chi sta pensando di intraprendere questo percorso? 

Sono fermamente convinta e sostengo che l’esperienza di frequentare un corso per diventare insegnante di yoga sia interessante per tutte quelle persone che sono alla ricerca del perché delle cose e del sé più profondo.

La conoscenza attiva consapevolezza. Fare esperienza dello yoga come disciplina globale diviene un piacevole arricchimento, per esprimere un talento insito in noi, anche se poi non se ne dovesse mai fare un’attività. Tutti dovremmo conoscere come funzionano il nostro corpo, la nostra mente, le nostre emozioni… e prendersi cura del proprio corpo, mente e spirito, dedicando all’essere uno spazio unico… solo così potrai portare ispirazione nella vita di altri.

Scrivici un commento

DIVENTARE INSEGNANTE