Home Corsi ed Eventi

Ritornano le lezioni on-line di Qi  Gong con il maestro Claudio Gentili

Quattro lezioni su Ba Duan Jin, la sequenza degli “8 pezzi di broccato”.

Che cos’è il Qi Gong

Il Qigong è una pratica tradizionale di auto-guarigione e di coltivazione-di-se proveniente dall’antica Cina. Questi esercizi sono caratterizzati da posture e movimenti coordinati, respiro profondo, calma e vigile attenzione, basati sulle teorie della medicina tradizionale cinese e sulla filosofia taoista.

Cos’è il Ba Duan Jin?

Ba Duan Jin, in cinese significa “Otto Pezzi di Broccato”. La similitudine con questo tessuto che in Cina era molto costoso, sta ad indicare la preziosità di questi esercizi.

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, oltre a restituire benessere e quiete immediatamente percepibili, il Ba Duan Jin produce benefici sul sistema immunitario, sul sistema nervoso, anche riducendo gli effetti dello stress e in generale sull’intero organismo.

La sequenza che studieremo è quella codificata della Chinese Health Qigong Association, scelta e praticata anche a scopo terapeutico negli ospedali cinesi.

Calendario

Ti aspettiamo on-line dalle 19:00 alle 20:00

  • Giovedì 3 dicembre
  • Giovedì 10 dicembre
  • Giovedì 17 dicembre
  • Giovedì 7 Gennaio

Le lezioni si terranno sulla piattaforma Zoom.

Hai perso qualche lezione? Non preoccuparti!

Ogni lezione sarà disponibile in streaming per una settimana, fino alla lezione successiva. E’ possibile cosi recuperarle tutte e su richiesta ottenere il link per accedervi.

Insegnante: Claudio Gentili

Insegnante di Tai Chi: Claudio GentiliIl M° Claudio Gentili insegna Taiji quan (Tai Chi) e Qi Gong dal 2007. È operatore professionale Shiatsu, certificato APOS, e operatore specializzato in Energy taping, moxibustione e coppettazione.

Continua tuttora ad approfondire lo studio e la pratica dello Shiatsu e della Medicina Tradizionale Cinese col Dott. Enrico Fabbri e il M° Kochi Naoja , e del Taijiquan e del Qi Gong col GM° Liming Yue e il GM° Chen Zhenglei.

Per informazioni:

Scrivici un commento