Home Facciamo yoga Breathwalk

Breathwalk: il ghepardo - Vitalizzazione

Breathwalk: la terza fase, la vitalizzazione

IntroduzioneBreathwalk - Fase 1Breathwalk - Fase 2Breathwalk - Fase 3Breathwalk - Fase 4Breathwalk - Fase 4
Questa serie di articoli ti mostrerà come eseguire la tecnica di respirazione “del ghepardo” e come inserirla in un programma di Breathwalk, una tecnica di Kundalini Yoga che unisce la camminata a yoga, meditazione e respiro consapevole. Questa sequenza può aiutare a raccogliere tutte quelle energie che tendiamo a disperdere, consentendoci di utilizzarle al meglio. Leggi tutti i post, iniziando dall’Introduzione!

 

La terza fase del Breathwalk è il suo nucleo vero e proprio: la Vitalizzazione. Abbiamo visto come eseguire gli esercizi di risveglio, dopodiché abbiamo allineato la nostra postura, passando in rassegna tutte le parti del corpo coinvolte nella camminata e prendendone consapevolezza. Nella fase di Vitalizzazione il passo, il respiro e la vibrazione dei mantra si sincronizzano in intervalli regolari, controllati, mirati a un particolare effetto e fine.

L’elemento fondamentale della Vitalizzazione è la sincronia tra respiro e passo: le tecniche di Breathwalk insegnano numerosi moduli di respirazione, tutti in armonia con l’andatura, in cui ad ogni passo si attiva e corrisponde un segmento preciso di respiro e ad ogni segmento di respiro si genera un movimento.

Respiro e movimento possono abbinarsi in molti modi differenti. Le modalità stesse di respirazione variano molto:

  • per rapporto tra inspirazione ed espirazione: per esempio, inspirazione ed espirazione possono avere la stessa durata, oppure una fase può essere più lunga dell’altra;
  • per tipo: il respiro può essere continuo oppure “segmentato” in 4 battute, come una musica.

Queste modalità di respirazione nel Breathwalk sono chiamate moduli respiratori e costituiscono il cuore di questa pratica. Un modulo respiratorio è costituito dal rapporto di respirazione e dal tipo di respiro. Esistono molti moduli, o schemi, respiratori, ciascuno con i suoi effetti salutari.

In questo programma di Breathwalk, utilizziamo il modulo respiratorio chiamato Ghepardo.

Modulo di Breathwalk: il Ghepardo – respiro completo e profondo di 8/4

Il modulo respiratorio del Ghepardo utilizza un respiro continuo, o completo (e non segmentato, com’era invece il respiro dell’Aquila, che vi abbiamo proposto in questo programma di Breathwalk). Non è un modulo difficile, prevede una profonda inspirazione di 8 seguita da un’espirazione di 4:

  • Inspirate profondamente mentre fate 8 passi;
  • poi espirate completamente nei successivi 4 passi.

Come eseguire un’inspirazione completa e profonda

È importante mantenere l’inspirazione il più possibile regolare nel corso di tutti gli otto passi, perciò fate attenzione a partire con l’inspirazione in modo graduale, senza ansimare o inspirando l’aria troppo in fretta. Ricordate inoltre che una respirazione completa e profonda inizia sempre dalla pancia, che sarà rilassata.

Verso la fine dell’ispirazione, rilassate le spalle e lasciate che la parte superiore del torace si sollevi un pochettino, per raccogliere nei polmoni l’ultimo frammento d’aria.

Come eseguire l’espirazione

Nel modulo respiratorio del Ghepardo, l’espirazione dura la metà dell’inspirazione, ovvero quattro passi dove l’inspiro ne durava otto. Fate attenzione a espellere completamente tutto il respiro, abbassando consapevolmente l’ombelico durante l’espirazione.

Tempi

Quando praticate una respirazione con proporzioni diseguali come questa, andate per gradi: iniziate concedendovi degli intervalli, praticate dai tre ai 5 minuti di Breathwalk e poi fate 2 minuti di normale passeggiata. Quando vi sentirete più sicuri, aumentate il tempo del modulo respiratorio a 10 minuti, seguiti da 3 minuti di passo regolare.

Mantra

Il suono svolge un ruolo importante nel Breathwalk. Mentre esegui questo schema recita mentalmente due mantra, uno durante l’inspirazione e uno nell’espirazione:

  • Inspirando, vibra mentalmente ad ogni passo le sillabe SA TA NA MA SA TA NA MA
  • Espirando, recita mentalmente il mantra WA HE GU RU, una sillaba ad ogni passo

Questo schema riassume i passi abbinati al respiro e le sillabe del mantra. Quando parti con il primo passo i polmoni sono vuoti; al termine dell’ottavo passo saranno pieni e, dopo altri 4 passi, nuovamente vuoti.

Schema respiratorio per il breathwalk: il Ghepardo

 

Prosegui alla prossima fase del Breathwalk, l’Equilibrio, dal menù qui sotto!

Breathwalk: la terza fase, la vitalizzazione

IntroduzioneBreathwalk - Fase 1Breathwalk - Fase 2Breathwalk - Fase 3Breathwalk - Fase 4Breathwalk - Fase 4
1 risposta a questo articolo
  1. Sat Nam , carissima Dharma,

    Complimenti per il sito : è ben fatto, chiaro, gradevole, molto vario.

    non so se ti ricordi di me: io vivo in Sardegna .
    Ci siamo incontrate al mio corso Insegnanti I livello in Toscana (tu in percorso mentoring) , allo Yoga Festival, a corsi di Formazione.
    Faccio appello alla tua esperienza e ti sottopongo un caso: una mia allieva quandopratica il respiro di fuoco avverte una snsazione di ansia e le viene da piangere.
    Ti è mai capitato? potrebbe essere che, senza accorgersene, non inspiri bene e si senta a debito di aria ?

    Grazie, ti abbraccio forte.
    Umilmente,
    Harjodh Kaur

Rispondi a Francesca Mete Annulla